martedì 1 febbraio 2011

MUSEO EGIZIO DEL CAIRO DANNEGGIATO


La violenza degli scontri arriva fin dentro al museo!!

Due mummie danneggiate, numerose statue distrutte, vetrine forzate, molti reperti asportati e altri lasciati incustoditi sul pavimento. Non risparmiano il patrimonio artistico, i violenti scontri scoppiati in Egitto ed in particolare al Cairo, originati dalla protesta popolare contro il presidente egiziano Hosni Mubarak, scontri saliti di tono dopo il rifiuto di dimettersi opposto dal premier.
E l’escalation delle violenze - che occupa le prime pagine dei media di tutto il mondo - ha finito per coinvolgere anche il famoso Museo Egizio del Cairo: la rete televisiva Arabiya ha trasmesso video che mostrano soldati armati pattugliare il museo che nelle sue gallerie e magazzini ospita decine di migliaia di oggetti, fra i quali il mitico tesoro di Tutankhamen.
Il museo peraltro è adiacente alla sede del National Democratic Party, fra i maggiori obbiettivi dei manifestanti che continuano ad intensificare le pressioni per convincere Mubarak alla resa.


Nessun commento:

Posta un commento